LICEI CASTELVETRANO

 

 

News

1 Aprile 2021

In occasione della Santa Pasqua desidero formulare i miei migliori auguri, che rivolgo con affetto e stima a tutto il Personale della scuola per esprimere la mia riconoscenza a quanti collaborano al buon funzionamento della scuola, corresponsabili, ognuno alla luce dei propri ruoli, della formazione dei nostri studenti sul piano culturale, etico e civico.

Al personale ATA per il contributo nel supporto all’organizzazione e alla gestione della vita scolastica.

Ai “miei” docenti, impegnati, con grande senso di responsabilità e professionalità, a “fare scuola” “fuori dalla scuola” in questo tempo di emergenza e di difficoltà che noi tutti stiamo attraversando.

 Ai genitori degli alunni e ai componenti il Consiglio di Istituto per la vicinanza e la condivisione del progetto educativo della scuola;

Ma il mio pensiero è rivolto soprattutto agli studenti, con l’auspicio che questo mio augurio diventi anche motivo di incoraggiamento ad affrontare con responsabilità il loro percorso scolastico .  Ad essi l’incitamento a riflettere sulla propria identità e sui progetti futuri, evitando il rischio di adagiarsi nel “cyber-ozio” e di disperdere energie e risorse: che questa Pasqua, cari ragazzi, vi incoraggi a non arrendervi e ad affrontare con impegno e determinazione quest’ultimo scorcio dell’anno scolastico che continua, seppur in modalità finora per noi del tutto inedite, con nuove esperienze grazie alla didattica a distanza.

Il nostro lavoro, oggi più che mai di grande rilevanza etica e sociale, rende vivo, infatti, in ciascuno di noi il senso di appartenenza ad una istituzione scolastica che si conferma a pieno titolo “Comunità educante”, al servizio di quanti hanno riposto in essa la propria fiducia. Vogliamo tutti una scuola che indichi alle nuove generazioni un percorso orientato alla consapevolezza, ma il gioco di squadra funziona quando tutte le componenti hanno un unico obiettivo: la crescita culturale di questa comunità.

Auspico con fiducia che questa particolare condizione e il “tempo ritrovato” a disposizione offrano a tutti noi, ed anche ai nostri giovani studenti, l’opportunità di riflettere, “recuperando” quelle motivazioni e tramutando questo momento difficile in tempo di “opportunità “.

“L’uomo non può mai perdere la speranza nella vittoria del bene. Questo giorno diventi oggi per noi l’esordio della nuova speranza” (Giovanni Paolo II)

Una serena Santa Pasqua .                                                                                                                    

                                                                                                                                Il Dirigente Scolastico

                                                                                                                                     Tania Barresi